Conosciamo il Signore, sforziamoci di conoscerLo!

Osea 6:3

Quante volte abbiamo sentito parlare del mistero di Dio. Ma è veramente un mistero? Se così fosse allora è inutile qualsiasi ricerca di Dio, sarebbe una cosa inconoscibile. Invece la Parola di Dio ci invita a conoscere il Signore. Lasciamo che su questo argomento si esprima la Parola di Dio:

"Ed egli disse: a voi è dato di conoscere i misteri del regno di Dio; ma agli altri se ne parla in parabole, affinché vedendo non veggano, e udendo non intendano". (Luca 8:10).

"Nessuno ha mai veduto Iddio; l'unigenito Figliuolo, che è nel seno del Padre, è quel che l'ha fatto conoscere". (Giov 1:18).

"Io non vi chiamo più servi; perché il servo non sa quel che fa il suo signore; ma voi vi ho chiamati amici, perché vi ho fatto conoscere tutte le cose che ho udite dal Padre mio". (Giov 15:15).

"Queste cose v'ho dette in similitudini; l'ora viene che non vi parlerò più in similitudini, ma apertamente vi farò conoscere il Padre". (Giov 16:25)

"... ed Io ho fatto loro conoscere il tuo Nome, e lo farò conoscere, affinché l'amore del quale tu m'hai amato sia in loro, e io in loro". (Giov 17:26).

Quindi Dio non è nascosto e non è un mistero. Ma come è possibile se nessuno può vederlo? La chiave sta in questo: "in Spirito e Verità!".

"In Spirito" in quanto, se uno non ha lo Spirito di Gesù non ha la mente aperta alla comprensione della realtà di Dio Padre e "in Verità" in quanto Dio si rivela nella sua Parola che è la Bibbia. Ascoltiamo le parole del nostro sommo Maestro e Sacerdote:

"Iddio è Spirito; e quelli che l'adorano, bisogna che l'adorino in ispirito e verità". (Giov 4:24).

"Santificali nella verità: la tua Parola è verità". (Giov 17:17).

"Gesù gli disse: Io son la Via, la Verità e la Vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me". (Giov 14:6).

Rigettiamo chi non porta questa dottrina. Chi venera la tradizione degli uomini, che non è Parola di Dio, non è santificato né adora il vero Dio. Infatti chi è il vero discepolo di Gesù se non colui che vive della Parola di Dio? Credi in Gesù? Allora ascolta:

"Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; e conoscerete la verità, e la verità vi farà liberi". (Giov 8:31-32).

Dio vuole farsi conoscere e salvare tutta l'umanità (1Tim 2:4). Anche Paolo invita tutti i credenti a crescere nella conoscenza di Dio perché essa ci fa avvicinare a Lui e avere la piena confidenza e l'amore che ci dà la vita eterna. Conoscere Gesù significa sapere anche quale è la sua volontà, significa chiedere qualsiasi cosa nella certezza di essere esauditi, significa vivere in piena libertà dal peccato per mezzo della fede in Lui perché osserviamo i suoi comandamenti. Facciamo, perciò, lo sforzo necessario per studiare la sua Parola e non lasciamoci vincere dai richiami del mondo; perché buttare via del tempo prezioso che potremmo dedicare allo studio della sua Parola?

"Or a Colui che vi può fortificare secondo il mio Evangelo e la predicazione di Gesù Cristo, conformemente alla rivelazione del mistero che fu tenuto occulto fin dai tempi più remoti ma è ora manifestato, e, mediante le Scritture profetiche, secondo l'ordine dell'eterno Iddio, è fatto conoscere a tutte le nazioni per addurle all'ubbidienza della fede, a Dio solo savio, per mezzo di Gesù Cristo, sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen". (Rom 16:25-27).

La grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con voi.




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]