La via di Dio è perfetta.

Salmo 18:30


Gesù invita ognuno di noi ad essere perfetto: "Voi dunque siate perfetti, com'è perfetto il Padre vostro celeste". (Matt 5:48).

Non credo che in questi duemila anni ci sia stato qualcuno che si possa definire umanamente perfetto. Figuriamoci addirittura come Dio, poi. Quindi, dobbiamo dedurre che tutti hanno fallito o sono stati ingannati? Assolutamente no!

Cos'è la perfezione per il Signore? Gesù è la perfezione di Dio.

"Infatti, per condurre molti figliuoli alla gloria, ben s'addiceva a Colui per cagione del quale son tutte le cose e per mezzo del quale son tutte le cose, di rendere perfetto, per via di sofferenze, il duce della loro salvezza". (Ebrei 2:10).

Perfetto significa completo, compiuto in ogni cosa, senza imperfezioni, senza difetti, ottimo, eccellente, pienamente formato e al massimo grado di compiutezza.

Non esiste altra strada che conduce alla perfezione vera, l'unica strada è quella di Dio. La Via di Dio è Gesù il Cristo. Egli è la perfetta immagine del Padre. Ecco perché Gesù disse "Io sono la Via" che porta al Padre.

Gesù è anche definito un "perfetto esempio di fede" (Ebrei 12:2) cui noi dobbiamo essere imitatori.

"Un discepolo non è da più del maestro; ma ogni discepolo perfetto sarà come il suo maestro". (Luca 6:40).

Con le nostre sole forze nessuno può mai essere perfetto, ma chi percorre la Via di Dio è reso perfetto dal nostro duce, il Signore Gesù il Cristo. Perché in Lui sta la perfezione dell'uomo interiore.

Quindi, nessuno si scoraggi se non si sente perfetto abbastanza e non abbandoni la battaglia contro il peccato, ma ponga sé stesso con i suoi problemi nelle mani del nostro Signore che conosce la nostra sofferenza ed Egli agirà.

"Anche noi, dunque, poiché siam circondati da sì gran nuvolo di testimoni, deposto ogni peso e il peccato che così facilmente ci avvolge, corriamo con perseveranza l'arringo che ci sta dinanzi, riguardando a Gesù, duce e perfetto esempio di fede, il quale per la gioia che gli era posta dinanzi sopportò la croce sprezzando il vituperio, e s'è posto a sedere alla destra del trono di Dio. Poiché, considerate colui che sostenne una tale opposizione dei peccatori contro a sé, onde non abbiate a stancarvi, perdendovi d'animo". (Ebrei 12:1-3)

Sia lodato l'Eterno per la sua grande misericordia.




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]