Dio vide tutto quello che aveva fatto, ed ecco, era molto buono.

Genesi 1:31


Tutto il creato è meraviglioso. L'animo nostro rimane incantato alla vista di un paesaggio stupendo, paradisiaco. Bene, Dio creò il mondo in modo meraviglioso ovvero un paradiso sulla terra.

Il ciclo della vita del pianeta è in perfetto equilibrio retto da leggi eterne. L'uomo, spinto dal desiderio innato di conoscere il mondo e le leggi che lo regolano, ha scoperto le leggi della fisica, della chimica, della matematica, ecc. che portano indubbiamente all'Architetto che ha progettato l'universo e lo ha realizzato.

Ogni artista è affascinato ed ispirato dal paesaggio naturale nei diversi momenti della giornata e nelle diverse stagioni. Lo stesso paesaggio incontaminato dall'uomo appare diverso ogni momento e sempre bello.

La vista di un bel paesaggio rinnova lo spirito umano, fa bene alla salute fisica e mentale.

Ciò che noi vediamo, percepiamo e che è vitale per la nostra sopravvivenza è stata creata da Dio.

"Ma Io, Io son quegli che ho fatto la terra, e che ho creato l'uomo sovr'essa; Io, con le mie mani, ho spiegato i cieli e comando a tutto l'esercito loro". (Isaia 45:12).

"Poiché così parla l'Eterno che ha creato i cieli, l'Iddio che ha formato la terra, l'ha fatta, l'ha stabilita, non l'ha creata perché rimanesse deserta, ma l'ha formata perché fosse abitata: Io sono l'Eterno e non ve n'è alcun altro". (Isaia 45:18).

Il creato è un dono di Dio all'uomo che l'ha posto su questa terra affinché se ne prendesse cura. Perciò la nostra responsabilità di fronte al nostro Creatore è grande. Egli, infatti, dice che verrà a distruggere coloro i quali distruggono la terra (Apoc 11:18).

L'uomo non deve adorare l'ambiente, non deve essere così stupido da amare le cose create al posto del Creatore ma deve avere il rispetto dovuto alla natura ed alle sue leggi che la regolano. È proprio questa mancanza di rispetto che ha condotto alla deturpazione delle bellezze del paesaggio e sono scomparsi quasi del tutto sul nostro pianeta.

Oggi tutta la terra e tutti gli abitanti languono per la distruzione dell'ambiente a causa dell'opera selvaggia dell'uomo per cui l'unica soluzione sarebbe quella di ricostruire tutto l'ambiente; infatti, è ciò che Dio ha promesso di fare alla fine: nuovi cieli e nuova terra dove abiti la giustizia e l'amore.

L'unica speranza per l'ambiente e, quindi, per l'umanità è l'intervento di Dio con la realizzazione del Suo Regno mediante il Suo Figlio Gesù il Cristo nostro Signore.

"I miseri e i poveri cercano acqua, e non ce n'è; la loro lingua è secca dalla sete. Io, il SIGNORE, li esaudirò. Io, il Dio d'Israele, non li abbandonerò. Io farò scaturire dei fiumi sulle nude alture, delle fonti in mezzo alle valli; farò del deserto uno stagno, della terra arida una terra di sorgenti; pianterò nel deserto il cedro, l'acacia, il mirto e l'olivo selvatico; metterò nei luoghi sterili il cipresso, il platano e il larice tutti assieme, affinché quelli vedano, sappiano, considerino e capiscano tutti quanti che la mano del SIGNORE ha operato questo e che il Santo d'Israele ne è il creatore". (Isaia 41:8-20)

Dio sta per fare tutte le cose nuove, un nuovo paradiso terrestre attende coloro che lo amano.




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]