Non accettare nessun regalo; perch�� il regalo acceca quelli che vedono.

Esodo 23:8


Se i governanti e tutti coloro che gestiscono la cosa pubblica rispettassero questo precetto del Signore!

Certo, la corruzione c'è sempre stata, ma quale e quanta corruzione oggi! La corruzione del nostro sistema sociale e, quindi, amministrativo e politico è diventata consuetudine. E ciò che è peggio, accettata e giustificata a tutti i livelli sociali. Il risultato è sotto i nostri occhi: dal più piccolo al più grande nessuno rispetta il più minimo precetto di regolamento e di legge; ogni giudice gestisce la sua giustizia a propria discrezione, come e quando vuole intervenire. In questo mare di illegalità e di confusione prolifera la malvagità e la criminalità, mentre la vera giustizia e l'onestà è scartata e, quindi, destinata ad essere distrutta.

Molti, nel considerare questo stato sociale, citano spesso il detto "perché il male trionfi, basta che gli uomini del bene non facciano niente" (E. Burke) alludendo probabilmente all'azione o reazione che presunti uomini "buoni" dovrebbero fare contro la corruzione. C'è una verità in questo aforisma ovvero dove c'è penuria di uomini retti e onesti, la giustizia vien meno e a governare sarà la perversione. "Quando i giusti son numerosi, il popolo si rallegra: ma quando domina l'empio, il popolo geme". (Prov 29:2).

Le persone oneste e corrette esistono, ma sono come le mosche bianche. E non stanno certo nei posti di comando. No, là persone oneste non possono stare perché finirebbero ad ostacolare un sistema che si fonda sulla corruzione. Dunque, la grave situazione così com'è non la può cambiare un uomo onesto e pulito e nemmeno una massa che già vive di corruzione ed ama il mondo con tutte le sue abominazioni. La società può essere cambiata solo se l'uomo cambia mentalità, non già seguendo il mondo (TV, giornali, web, ecc. con informazioni che manipolano le menti) ma seguendo la Via, la Verità e la Vita.

Non è con l'obiettivo di cambiare gli altri, né con l'azione violenta che le cose possono essere cambiate, ma la soluzione è cambiare sé stessi; e ciò è possibile solo tramite la grazia del Signore.

Molti si dicono cristiani, ma di Cristo non sanno nulla! Questa è la verità. Cosa significa "la nostra società ha fondamento nel cristianesimo"? In quale cristianesimo? Se il risultato è quello a cui assistiamo, allora è naturale nutrire anche dei dubbi su questo cristianesimo.

Dio dice: La radice di tutti i mali è il denaro. Se già le chiese - ammantate di falsa carità - si sono arricchite e vivono per amore del denaro e nel lusso sfrenato, come possono insegnare la Parola di Dio ai loro membri?

L'uomo è schiavo di questo amore per il denaro o, per meglio dire, per ciò che con esso si può comprare. La corruzione nasce da questo amore sviscerato che coinvolge tutti. Perciò tutti desiderano la ricchezza materiale trascurando la vera ricchezza che è spirituale, desiderano l'amicizia con i grandi amministratori. "I regali che uno fa gli aprono la strada e gli danno adito ai grandi". (Prov 18:16).

La vera virtù è contentarsi di quello che si ha.

Un figlio di Dio, se è tale, non brama il denaro ma desidera vivere onestamente e di nulla mancante sia spiritualmente che materialmente, lavorando con le sue mani ed ha nel cuore la Parola di Dio che dice:

"Io t'ho chiesto due cose: non me le rifiutare, prima ch'io muoia: allontana da me vanità e parola mendace; non mi dare né povertà né ricchezze, cibami del pane che m'è necessario, ond'io, essendo sazio, non giunga a rinnegarti, e a dire: 'Chi è l'Eterno?' ovvero, diventato povero, non rubi, e profani il nome del mio Dio". (Prov 30:7-9)

Se ogni credente si conduce onestamente rinunciando alla corruzione e, quindi, diventa esempio vivente e modello di vita secondo la giustizia di Dio può decisamente influire, nel suo piccolo, nella comunità in cui vive.

Rammentiamo sempre che sia il corruttore che il corrotto diventano schiavi l'uno dell'altro e, entrambi, di questo sistema malvagio.

"Non abbiate alcun debito con nessuno, se non quello di un amore vicendevole; perché chi ama il suo simile ha adempiuto la legge". (Rom 13:8).

Gesù presto distruggerà questo sistema corrotto e perverso sostituendolo con il Suo governo dove l'amore, la giustizia e la pace regneranno in eterno. In esso non entrerà nessun corrotto e nessun corruttore.

Maran atha.




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]