Mostraci la tua benignit��, o Eterno, e dacci la tua salvezza.

Salmo 85:7


Cos'è la pace? L'uomo parla di pace quando non c'è la guerra. Ma la pace non è assenza di guerra, è molto di più e va oltre la comprensione dell'uomo naturale.

Sicuramente ogni uomo desidera vivere in pace, tuttavia ogni sforzo umano è destinato a fallire per la natura egoistica e perversa dell'uomo.

"La via della pace non la conoscono, e non v'è equità nel loro procedere; si fanno de' sentieri tortuosi, chiunque vi cammina non conosce la pace" (Isaia 59:8).

"Oh fossi tu pur attento ai miei comandamenti! la tua pace sarebbe come un fiume, e la tua giustizia, come le onde del mare; ... Non v'è pace per gli empi, dice l'Eterno" (Isaia 48:18-22).

Oggi si sentono solo dei lamenti, la pace è scomprsa dalla terra a causa della sofferenza e dell'ingiustizia.

Eppure c'è un residuo che è talmente sicuro - per aver rimesso la propria vita e la propria speranza nell'unico Dio vivente - che ha la pace del Signore in se stesso con cui affronta tutte le ingiustizie di questo mondo.

"Il frutto della giustizia sarà la pace, e l'effetto della giustizia, tranquillità e sicurezza per sempre" (Isaia 32:17).

Noi, secondo ciò che Dio ci da, annunziamo che Egli è, è vivente ed è il Signore della pace.

Egli è il Signore di ogni bene spirituale che ci protegge e ci da forza e nei momenti più difficili ci prende in braccio.

Dunque, desiderare significa volere qualcosa che non si possiede e che piace, quindi l'uomo è portato dalla nascita a desiderare. Perciò, la legge di Dio esplicitamente distingue ciò che non è lecito desiderare da quello che è invece lecito e buono desiderare.

"Ma ciò che brama la carne è morte, mentre ciò che brama lo Spirito è vita e pace" (Rom 8:6).

"Beati quelli che si adoperano per la pace, perché saranno chiamati figli di Dio" (Mat 5:9).

L'uomo naturale ha desideri infiniti che non possono portare alla vera pace; egli ha buone intenzioni di vivere in pace, ma è una pace basata su cose materiali impossibile da realizzare, perchè non tutti gli uomini hanno pari accesso alla cose necessarie di questa vita "e non conoscono la via della pace" (Rom 3:17).

Ma Dio ci è venuto incontro "grazie ai sentimenti di misericordia del nostro Dio; per i quali l'Aurora dall'alto ci visiterà per risplendere su quelli che giacciono in tenebre e in ombra di morte, per guidare i nostri passi verso la via della pace" (Luca 1:78-79).

L'unico che può dare la pace è Gesù Cristo il Dio della Pace.

"Vi lascio pace; vi do la Mia pace. Io non vi do come il mondo dà. Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti" (Giov 14:27)

Egli ha già operato dandoci in noi la Sua Pace, Egli ha mandato il Suo Primogenito per ristabilire la Pace fra noi e il nostro Dio. Egli salendo in cielo ci ha lasciato la Sua pace, e noi sappiamo cosa occore per avere pace: conoscere il vero Dio Padre e il Suo amato Figlio e Salvatore e rimanere in questa Verità.

Umanamente dobbiamo fare il possibile per stare in pace con i fratelli mentre spiritualmente siamo in Pace con Dio. Nel prossimo futuro Dio instaurerà la Sua pace su tutto il suo creato.

"O Eterno, Tu ci darai la pace; poiché ogni opera nostra sei Tu che la compi per noi" (Isaia 26:12).

"Or il Dio della pace sia con tutti voi. Amen" (Rom 15:33).




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]