Il Signore diriga i vostri cuori alla paziente attesa di Cristo.

2Tessalonicesi 3:5


Ogni cosa viene da Dio, persino il desiderare di stare con Lui "poiché Dio è quel che opera in voi il volere e l'operare, per la sua benevolenza" (Filip 2:13). Sicuramente la chiamata, ogni cosa buona ogni dono perfetto vengono da Dio; infatti, Egli è colui che scruta il nostro cuore e suscita in noi il desiderio di camminare con Lui.

Dato che l'uomo è attratto dalle cose della terra, allora è Lui che per amore ci attira a sé per fare la Sua volontà per mezzo del Suo Spirito ed è in grado di purificarci da ogni macchia con il sangue di Gesù il Cristo.

Dunque, è Lui che ha dato il dono della fede, della speranza e dell'amore e chi ha ricevuto questi doni deve mantenere alto il suo impegno verso la Parola di Dio. La Parola di Dio vivifica e guarisce, è come una medicina per noi che gemiamo in questo corpo di peccato e chi non la prende tutti i giorni corre il pericolo di peggiorare la sua salute spirituale e di non giungere alla guarigione. Essa è una pillola salvavita.

Molti credenti si lasciano andare a vani ragionamenti non vedendo realizzarsi le loro previsioni sulla venuta del Signore credendo a falsi profeti che fissano date e giorni, perciò sono rimasti delusi e si sono stancati di aspettare. Tante falsi proclami e dottrine creano confusione e mettono a dura prova chi si affida agli uomini e non alla parola di Dio.

Ora, se il cuore del vero credente è stato circonciso allora ha ricevuto anche l'amore di Dio per mezzo dello Spirito santo e, quindi, in lui risiede anche la pazienza per l'attesa della Sua venuta e la fede che Egli mantiene la Sua parola, sempre.

Dunque, l'attesa non può deluderci. Infatti, la pazienza è un frutto dello Spirito di Dio che ha sparso in quelli che ha chiamato e che aspettano con pazienza, quello che non vedono con gli occhi carnali, Cristo Gesù che ci libera dall'ira che sta per essere riversata su tutta la terra.

La nostra paziente attesa non ci deluderà se mettiamo tutto noi stessi nelle Sue mani con piena fiducia, anzi non esiste attesa migliore se non quella di vedere il ritorno di Cristo con il suo prezioso dono, la vita eterna.

Paziente attesa non significa che non dobbiamo ardere dal desiderio di vedere quel giorno, ma significa riposare pienamente con fiducia nelle Sue promesse sapendo che a Lui spetta di gestire il tempo dell'avvento. E noi non desideriamo altro, anzi preghiamo di continuo affinché Egli affretti la Sua venuta e che la nostra fede non venga mai meno nelle Sue promesse.

Maranatà.




INVIA AD UN AMICO
scrivi la tua E-mail:

scrivi la E-mail amica:

Logo e Dominio www.osanna.org copryright OSANNA 2003 - webmaster G. F.
I contenuti del sito sono di libera divulgazione ed utilizzo, se non coperti da diritti terzi
[Home] [Chi siamo] [Contattaci] [Servizio] [Eventi]